Liceo Scientifico

Il Liceo Scientifico propone due tipi di corso:
  • Liceo Scientifico Scienze applicate;
  • Liceo Scientifico Tradizionale;

LICEO SCIENTIFICO TRADIZIONALE

Nato dalla tradizione liceale che coniuga lo studio del latino, base di tutte le discipline umanistiche, con quelle scientifiche, potenziate dall’ultima riforma della scuola, l’indirizzo scientifico tradizionale si rivolge a coloro che, pur essendo interessati ad approfondire le varie discipline scientifiche quali matematica, fisica e le varie scienze, come la chimica, la biologia e le scienze della Terra, intendono restare legati ad un bagaglio culturale che annoveri anche le lettere, la storia, la filosofia, e l’arte.

Il termine “tradizionale” non è affatto sinonimo di “vecchio”, ma semplicemente vuole ricordare come questo indirizzo, rinvigorito in ogni caso dai più moderni strumenti multimediali, dalle nuove tecnologie e da una didattica sempre rinnovata e al passo con i tempi, sia la naturale prosecuzione dell’ex indirizzo scientifico pre-riforma Gelmini.

Dal quadro orario si capisce che il carico di lavoro è ben distribuito, certamente curvato verso il settore scientifico ma che abbraccia fortemente anche quello umanistico permettendo, alla fine del quinquennio, di raggiungere una preparazione solida ed efficace che può aprirsi a qualunque scelta post diploma, sia di studi sia lavorativa.

Non si dimentichi l’importanza della lingua straniera, ormai orientata a portare gli studenti al conseguimento delle certificazioni linguistiche (PET, FIRST) attraverso il laboratorio linguistico e insegnanti madrelingua, oltre allo studio della letteratura inglese che riempie gli ultimi tre anni di liceo.

LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE

Il Liceo Scientifico con opzione Scienze Applicate nasce dall’ex sperimentazione Brocca del Liceo Scientifico Tecnologico in cui l’indirizzo scientifico potenzia le attività di laboratorio e gli aspetti applicativi e tecnologici.

Non vi è lo studio del Latino, ma viene garantita una completa cultura umanistica di base attraverso la lingua e la letteratura italiana, la storia, la filosofia e la storia dell’arte. Il settore scientifico è fortemente potenziato dallo studio dell’informatica per tutto il quinquennio: l’approccio è del tutto laboratoriale e si spazia dai rudimenti teorici dell’informatica al pacchetto Office, fino ad arrivare alla programmazione vera e propria nei suoi vari linguaggi.

Le Scienze (Chimica, Biologia e Scienze della Terra) arrivano ad assumere un ruolo base determinante con un grosso monte ore sin dal primo anno e un approccio sperimentale in laboratorio costante e integrato con la didattica.

La matematica e la fisica sono le medesime rispetto all’indirizzo tradizionale come contenuti e programmazione ma vengono svolte, nel rispetto delle peculiarità dell’indirizzo, privilegiando le attività sperimentali di laboratorio (si pensi alla fisica) e l’uso del laboratorio di informatica attraverso software didattici per quanto riguarda la matematica.

L’indirizzo rimane in ogni caso un indirizzo liceale volto a dare buone basi teoriche nelle discipline scientifiche che permettano allo studente, al termine del quinquennio, di conseguire una preparazione adatta ad affrontare con successo qualunque facoltà scientifica. Ogni disciplina umanistica è curvata verso gli aspetti scientifici tecnologici caratteristici dell’indirizzo e in particolare, da qualche anno, la programmazione di Disegno e Storia dell’arte è stata arricchita con un’ora di AUTOCAD, attività laboratoriale che permette agli studenti l’approccio al disegno tecnico attraverso un software grafico. Per la lingua straniera vale quanto detto per il liceo tradizionale.

Log In

Create an account