Istituto Tecnico Finanza e Marketing e Istituto Tecnico Turistico

Quanto e come ciò che studierò mi aprirà le porte del futuro?

Questa è la domanda che deve assolutamente porsi oggi un giovane che, terminata la scuola media, debba scegliere l’indirizzo di studi superiori.

E non solo in termini di conoscenze ma soprattutto di competenze. Sappiamo quanto sia complesso nel nostro tempo trovare un lavoro che permetta una crescita materiale e personale soddisfacente per sé e per la propria famiglia; che permetta di fare progetti a breve e a lungo termine; che consenta di raggiungere un benessere fisico e mentale necessario e imprescindibile.

I nostri due indirizzi tecnici rispondono a tutte queste esigenze perché offrono ad ogni studente strumenti culturali e metodologici che permettono loro di calarsi pienamente nella realtà, ponendosi di fronte alle situazioni e ai problemi con atteggiamento critico, creativo e soprattutto progettuale. I nostri ragazzi acquisiscono, nei due settori della finanza e marketing e dell’organizzazione turistica, abilità e competenze coerenti sia con le loro capacità e attitudini personali sia con le richieste del mercato e, quindi, dei loro futuri datori di lavoro. Da tenere presente il fatto che, grazie all’ottima preparazione acquisita, essi potranno senza sforzo proseguire gli studi secondo percorsi universitari, master o specializzazioni di settore.

Cosa si studia all’indirizzo tecnico?

La prima cosa da sapere è che il Baldessano Roccati offre due indirizzi tecnici: il Tecnico Finanza e Marketing e il Tecnico Turistico. Vediamo nello specifico che cosa offrono.

INDIRIZZO FINANZA E MARKETING

Quali sono gli sbocchi lavorativi a cui ci si prepara seguendo il corso Tecnico Finanza e Marketing?

In un’epoca in cui è l’economia a muovere il mondo, gli sbocchi che questo indirizzo offre sono fondamentali e anche molto allettanti: partendo dal mondo privato, un nostro diplomato può facilmente essere assunto da aziende industriali e commerciali nei settori amministrativo-contabile, finanziario o commerciale; nel campo del lavoro indipendente, potrà ambire ai profili di contabile privato, amministratore, commercialista con studio professionale; nell’area pubblica avrà accesso, tramite concorso, in un Comune o in altro ente territoriale (Regioni, Province, Camere di Commercio…); nell’area associativa invece potrà ambire a ruoli in Ascom, Assindustria, Assoartigiani, associazioni di carattere assistenziale, sindacale ed altro, e anche ad enti no-profit con mansioni di carattere amministrativo, contabile, di segreteria o commerciale.

Cosa si studia al Tecnico Finanza e Marketing e quali competenze si raggiungono?

Proprio in vista di un proficuo inserimento nella realtà lavorativa, il corso Tecnico Finanza e Marketing dà particolare rilevanza alle discipline economico-giuridico-aziendali, con un occhio di riguardo anche all’informatica e alle lingue (italiano, inglese e francese), alla matematica economica e all’approfondimento delle realtà aziendali attraverso incontri e stage.

I primi due anni sono comuni con il Tecnico del Turismo ed è dal terzo anno che i due indirizzi si differenziano specializzandosi.

Nel corso Finanza e Marketing i nostri allievi arrivano così a conoscere i macro e i micro fenomeni economici nazionali ed internazionali, conoscono la normativa civilistica e fiscale; sanno muoversi nelle aziende perché conoscono i piani di organizzazione, di pianificazione, di amministrazione e di finanza; padroneggiano i principali strumenti del marketing, dei prodotti assicurativo-finanziari e sanno unire le competenze linguistiche con quelle informatiche rendendosi utili nella gestione dei nuovi software aziendali di amministrazione e contabilità e contribuendo così all’avanzamento organizzativo e tecnologico dell’impresa in cui lavoreranno.

Inoltre, chi volesse proseguire gli studi avrà possibilità di accesso a tutte le facoltà universitarie, in particolare ai seguenti corsi di laurea:

  • Laurea in Economia e Commercio

  • Laurea in Economia Aziendale

  • Laurea in Scienze Politiche

  • Laurea in Giurisprudenza

  • Laurea in Lingue Straniere

RIEPILOGANDO… (questo schema riassuntivo è tratto dal sito http://www.orientamentoistruzione.it

INDIRIZZO TECNICO DEL TURISMO

L’istituto tecnico a indirizzo “Turismo” è indicato soprattutto per i ragazzi che hanno interesse per i viaggi e le relazioni pubbliche e interculturali, che hanno attitudini all’organizzazione e che sono appassionati dello studio delle lingue: infatti questo indirizzo fornisce competenze utili per lavorare nella gestione economica e amministrativa dei servizi turistici, attraverso la conoscenza delle tecniche professionali, del marketing e delle lingue straniere. In poche parole, NON SI DIVENTA ANIMATORI O ATTORI, MA OPERATORI TURISTICI. Cosa significa?

Significa che i nostri studenti raggiungono alte competenze specifiche nel comparto delle aziende del settore turistico, operando attivamente alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio paesaggistico, artistico, culturale, artigianale ed enogastronomico. In altre parole si impara a gestire un hotel, il reparto Relazioni Pubbliche di un’azienda che opera nel Turismo, un’agenzia di viaggi ecc. Le competenze acquisite sono di alto livello e si raggiungono attraverso materie caratterizzanti quali: legislazione turistica, geografia turistica, discipline turistiche e aziendali, informatica, arte e territorio + 2 lingue straniere (3 a partire dal triennio)

Nello specifico ecco i settori in cui si trova lavoro con un diploma di Tecnico del Turismo:

  • Gestione di strutture alberghiere e di ristorazione

  • Società per la promozione di eventi, di turismo congressuale, di editoria turistica…

  • Enti pubblici e privati per la promozione turistica

  • Strutture erogatrici di servizi turistici: alberghi, ristoranti, agenzie viaggi e tour operators, villaggi turistici

  • Opportunità di collaborazione con Enti pubblici

  • Possibilità di intraprendere attività imprenditoriali nel settore turistico, attualmente in sviluppo nella regione Piemonte, aprendo una propria agenzia oppure diventando Guida Turistica con Partita IVA.

Inoltre chi volesse proseguire gli studi avrà la possibilità di accesso a tutte le facoltà universitarie, in particolare ai seguenti corsi di laurea:

  • Economia e Gestione del Turismo (Facoltà di Economia)

  • Scienze del Turismo (Facoltà di Lingue e Letteratura straniere)

  • Corsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) attraverso il Polo regionale del Turismo, del quale la nostra scuola è partner.

  • Laurea in Lingue e culture moderne

  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale

  • Storia dell’arte e conservazione dei beni storico-artistici

  • Materie umanistiche

RIEPILOGANDO… (questo schema riassuntivo è tratto dal sito http://www.orientamentoistruzione.it)

 

Log In

Create an account