Articoli Settembre 2019

La meridiana del Baldessano-Roccati

I Carmagnolesi più attenti avranno certamente notato che sulla facciata del Roccati, in viale Garibaldi, è comparsa una strana “ghirlanda colorata”. Si tratta di una meridiana. Tale manufatto è frutto di un progetto coordinato da alcuni docenti del Liceo delle Scienze Applicate dell’Istituto, che ha condotto i ragazzi delle ex classi 3Dsa e 3Esa all’ideazione e alla progettazione dello gnomone.

La scuola, grazie alla vittoria di un bando, è riuscita a ricevere i Fondi Strutturali Europei del Programma Operativo Nazionale (in gergo P.O.N.) che le hanno permesso di costruire un percorso didattico prima sul territorio e poi in aula e che hanno portato al prodotto finito che tutti possono notare stagliarsi in cima all’ingresso dell’Istituto.

 L’uscita nel saluzzese e lo studio delle meridiane

I ragazzi delle ex terze di Scienze Applicate, coordinati dai docenti Andrea Delpiano (docente di Disegno, Storia dell’Arte e CAD), Isabella Losiggio e Fabio Bellon (docenti di Fisica e Matematica), Simona Martoia (docente di Informatica) hanno dapprima effettuato un’uscita sul territorio saluzzese volto alla visione e allo studio delle meridiane presenti sul posto e poi, con l’aiuto di un esporto gnomonista, Fabio Garnero (la gnomonica è la scienza che studia la costruzione e il funzionamento delle meridiane), si sono avvicinati alla difficile e delicata arte che permette di realizzare le meridiane.

Grazie ad un software, i ragazzi hanno potuto studiare l’esatta costruzione dell’orologio solare in base alla sua collocazione alla latitudine e longitudine della scuola su cui veniva posizionato; successivamente, a gruppi, hanno realizzato al PC, con il CAD, il disegno della meridiana, arrivando a proporre alcuni progetti.

I vincitori

La commissione valutatrice dei lavori, formata dai docenti e dal realizzatore materiale, il Collaboratore Scolastico Nino Vitale, già noto sul territorio per le sue opere in legno, ha decretato il progetto vincitore. Si tratta di quello proposto dagli studenti Mattia Arpaia, Riccardo Barsan, Luca Biga, Tommaso Colabello della ex 3Esa e Sofia Mandrile e Beatrice Ferrante della ex 3Dsa.

La realizzazione della meridiana

Nel mese di Giugno le abili mani artistiche di Nino Vitale hanno realizzato la meridiana che è stata posizionata dove ora tutti possono vederla, sulla cima della torretta dell’ascensore sopra l’ingresso della Scuola. Nei mesi precedenti la partenza del progetto, a scuola, è stato indetto un concorso per stabilire quale frase dovesse comparire incisa sulla tavola di legno che avrebbe ospitato la meridiana. La frase vincitrice, scelta per maggiore votazione ottenuta, è stata quella di Seneca “Sarai meno schiavo del futuro se ti impadronirai del presente”.

Un importante progetto didattico

E’ da sottolineare la valenza educativo-didattica del progetto che ha visto coinvolti in prima linea i ragazzi, ideatori delle varie proposte di meridiane da cui la scelta, non facile, di quella vincitrice, e poi la professionalità dei docenti, che hanno ideato, redatto e condotto tutte le attività. La scuola, nella sua accezione di Istituzione formativa, ha proposto un percorso che non solo ha unito docenti e studenti in un progetto comune al di fuori delle aule scolastiche ma ha cercato di dimostrare come le competenze, non solo scolastiche, siano raggiungibili attraverso un lavoro motivato e svolto con passione da parte di tutti gli attori coinvolti.

Prof. Fabio Cesare Bellon

Log In

sette + dodici =

Create an account